Archivi categoria: Gruppo Sportivo

Torneo San Vincenzo, ultima tappa del Circuito Scolastico di Como 2017-2018

Si è svolto ieri pomeriggio, mercoledì 6 giugno, nella sede erbese del nostro Istituto il 10° Torneo San Vincenzo di scacchi, organizzato in collaborazione con il Circolo Scacchi Città di Como e gli Istituti aderenti al Circuito Scolastico.

L’evento scacchistico è stato la sesta e ultima tappa del Circuito Scolastico di Como 2017-2018, che è iniziato lo scorso novembre, ha fatto tappa a Como San Giuseppe, Como San Carpoforo, Inverigo, Como Broletto Lyons e Tavernerio e ha visto la partecipazione di 170 ragazzi provenienti dalle scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado di Como e provincia (40 dalle medie e 130 dalle elementari).

Sul podio per il Circuito scolastico 2017-2018 sono saliti, per la Primaria, Majeli Davide, Lanfranconi Pietro, Jiang Wenhao, Duraccio Giada, Duraccio Iris e Cavalleri Cecilia; per la Secondaria di Primo Grado, Posca Emiliano, Ronci Francesco, Buganza Daniele, Quattrone Anna, Norelli Emma e Vergallo Giorgia.

54 sono stati gli iscritti al Torneo San Vincenzo che si sono sfidati alla scacchiera, 27 della Primaria e 27 della Secondaria di Primo Grado. I primi tre classificati sono stati, per la Primaria, Majeli Davide, Marra Leonardo, Petrini Alessandro, Cavalleri Cecilia, Basilico Alice e Duraccio Giada; mentre per la Secondaria di Primo Grado Posca Emiliano, Gil Jaramillo Allan, Cazzaniga Enrico, Zagaglia Elisa, Nava Sofia e Menga Valentina.

Un grazie a tutti per l’ottima riuscita del torneo!

Grande soddisfazione per i Regionali dei Campionati Studenteschi di Scacchi

Entusiasmo, divertimento e passione hanno animato i 780 studenti, provenienti da quasi tutte le province lombarde, che si sono sfidati alle quasi 300 scacchiere predisposte per la Finale Regionale dei Campionati Giovanili Studenteschi di Scacchi anno scolastico 2017-2018 per le Scuole Primarie, Secondarie di Primo e Secondo grado che si sono svolti ieri, 12 aprile, a Erba (Co) presso LarioFiere, con il patrocinio di Regione Lombardia e Comune di Erba.

Dopo l’inno nazionale, a fare la prima mossa alla scacchiera è stato l’Assessore allo Sport del Comune di Erba, Alessio Nava, che ha aperto così ufficialmente i Campionati Studenteschi Giovanili di Scacchi. La competizione si è poi svolta alla presenza di 10 arbitri della Federazione Scacchistica Italiana, che hanno supervisionato le partite e fatto rispettare il regolamento.

Dopo cinque turni di gioco, le squadre vincitrici per ciascuna categoria sono: Primaria Femminile Istituto Comprensivo Statale Falcone e Borsellino di Pantigliate (Mi), Primaria Maschile/Misto Istituto Comprensivo Valtenesi di Manerba del Garda (Bs), Secondaria Primo Grado Ragazzi Femminile Istituto Comprensivo Hack – Fucsia di Cernusco sul Naviglio (Mi), Secondaria Primo Grado Ragazzi Maschile/Misto Istituto Comprensivo Valtenesi di Manerba del Garda (Bs), Secondaria di Primo Grado Cadetti Femminile Istituto Comprensivo Rivanazzano Terme di Rivanazzano Terme (Pv), Secondaria di Primo Grado Cadetti Maschile/Misto Istituto Comprensivo Valtenesi di Manerba del Garda (Bs), Secondaria di Secondo Grado Allievi Femminile Liceo Scientifico Filippo Lussana di Bergamo, Secondaria di Secondo Grado Allievi Maschile/Misto Liceo Scientifico Filippo Lussana di Bergamo, Secondaria di Secondo Grado Juniores Femminili IIS Casiraghi di Cinisello Balsamo (Mi), Secondaria di Secondo Grado Juniores Maschile/Misto Liceo Scientifico Agnesi di Merate (Lc).

Alla finale nazionale, che si svolgerà a Montesilvano (Pe) dal 10 al 13 maggio, parteciperanno le prime tre classificate di ogni categoria. La classifica è consultabile da domani, venerdì 13 aprile, sul sito www.crl.lombardiascacchi.com.

Delle tre squadre dell’Istituto San Vincenzo di Erba partecipanti ai Campionati, la squadra della Secondaria di Primo Grado Cadetti Femminile, composta da Ciccarone Isabella, Menga Valentina, Ballabio Greta e Zagaglia Elisa, si è qualificata al secondo posto e andrà quindi alla finale nazionale il prossimo maggio. Sempre dell’ISV, miglior prima scacchiera della Primaria Maschile/Misto, Alessandro Petrini.

Arrivati a LarioFiere per la premiazione l’Assessore allo Sport di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi, Fabrizio Turba, Sottosegretario di Regione Lombardia con delega ai rapporti con il Consiglio Regionale, il vicesindaco del Comune di Erba, Sen. Erica Rivolta, l’Assessore allo Sport del Comune di Erba, Alessio Nava, Samuele Stucchi, Consigliere nazionale della FSI Federazione Scacchistica Italiana, Pietro Barrera, Presidente CRL Comitato Regionale Lombardo, Marta Consalvi, Consigliere CRL, Stefano Bellotto, Delegato Provincia di Como di CRL, Maurizio Dimo, Presidente di ASD Scacchistica Cerianese, Sara Pozzoli, Presidente ASD Gruppo Sportivo ISV.

Samuele Stucchi FSI con Francesco CuccaMomento clou del pomeriggio è stata la consegna di una delle quattro borse di studio del valore di mille euro, che ogni anno la Federazione Scacchistica Italiana mette a disposizione a giovani campioni affetti da disabilità, a Francesco Cucca, il quattordicenne iscritto al Circolo Scacchi Lodi e affetto da Smard 1, una patologia neuromuscolare rarissima, che recentemente ha vinto le provinciali di scacchi di Lodi.

«Da alcuni anni la Federazione Scacchistica Italiana ha istituito delle “borse di studio” per supportare quei giocatori e quelle giocatrici che si sono affermati per i loro risultati tecnici. Ma grazie alla sensibilità del Presidente Gianpietro Pagnoncelli è stato deciso di assegnarne anche a scacchisti disabili, che si fossero distinti per la passione e l’impegno», ha dichiarato Samuele Stucchi, Consigliere nazionale della Federazione Scacchistica Italiana. «Per il 2018 ne sono state assegnate quattro, tra le quali vorrei ricordare la dodicenne pisana Ludovica Amato, giocatrice cieca che con gli scacchi ha trovato un’opportunità per superare il suo handicap. E il giovane Francesco Cucca, per il supporto dato ai medici degli ospedali comaschi Valduce e Sant’Anna in occasione della giornata mondiale delle malattie rare, quando per “dare scacco alla malattia” il quattordicenne, emulando i grandi campioni, si è esibito “in simultanea” giocando da solo contemporaneamente contro una dozzina di avversari. Nella motivazione ufficiale il Consiglio Direttivo della Federazione ha sottolineato di aver voluto premiare Francesco sia per la sua la passione sia perché, con la sua disponibilità, ha dimostrato come gli scacchi permettano di oltrepassare molte barriere».

Un sentito grazie agli arbitri che instancabili e con professionalità per l’intera giornata hanno coordinato le attività di gioco.

Un sincero ringraziamento va agli sponsor che, con il loro contributo, hanno reso possibile questo importante evento in città: CONSONNISTRADE 2001 s.r.l., ESSETIGAS s.r.l., FARMACIA TILI, GRUPPO BANCARIO CREDITO VALTELLINESE, POLIFORM S.p.A., RIVA GIARDINI s.r.l., VALSECCHI ARMAMENTO FERROVIARIO s.r.l., BENNET S.p.A., IPERAL S.p.A., SIMONETTA s.r.l., UNION CHEF s.r.l.

Scacchi a Erba. 11-12 Aprile

Presentati questa mattina i dettagli dei due appuntamenti dedicati agli scacchi, patrocinati da Regione Lombardia e Comune di Erba, che la prossima settimana animeranno la città di Erba (Co): il convegno “Una buona mossa. Strategie e tattiche degli scacchi per crescere nella vita”, che si terrà mercoledì 11 aprile alle ore 17.30 presso la sede erbese dell’Istituto San Vincenzo in via Garibaldi 54, e la Finale Regionale dei Campionati Studenteschi di Scacchi anno scolastico 2017-2018 per le Scuole Primarie, Secondarie di Primo e Secondo grado, organizzata da FSI Federazione Scacchistica Italiana, CRL Comitato Regionale Lombardo e MIUR Ufficio Scolastico per la Lombardia in collaborazione con ASD Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo e ASD Scacchistica Cerianese di Ceriano Laghetto (Mb) in programma giovedì 12 aprile presso l’ente fieristico LarioFiere (via Resegone).

Due eventi che metteranno sotto i riflettori lo sport degli scacchi, considerato un ottimo strumento utile al miglioramento dell’aspetto cognitivo, educativo e relazionale. Gli scacchi creano infatti un modo di pensare, costringono a misurarsi con le proprie decisioni e ad accettarne le conseguenze e, affrontando vittorie e sconfitte, fanno crescere. La pratica scacchistica, inoltre, aiuta a potenziare l’intuizione e le capacità gestionali in qualunque situazione, a rispettare le regole e gli altri, e a esercitare pazienza e correttezza.

Argomenti questi che saranno al centro di “Una buona mossa. Strategie e tattiche degli scacchi per crescere nella vita”, il convegno aperto a tutti di mercoledì 11 aprile, presso l’Istituto San Vincenzo, che vuole essere un momento di confronto e riflessione sul ruolo formativo e pedagogico del gioco degli scacchi.

«Lo definiscono “lo sport della mente” proprio perché favorisce lo sviluppo di alcune abilità cognitive come la memoria, la concentrazione e l’attenzione, sviluppa l’intelligenza e migliora il rendimento scolastico», afferma Cristina Missaglia, insegnante alla Scuola Primaria paritaria dell’Istituto Cor Jesu di Milano. «Da anni ho constatato che il “Progetto scacchi a scuola” si è rivelato essere anche un’ottima attività trasversale per sviluppare perfino competenze di problem solving, pianificazione e strategia, oltre che di socializzazione».

«Giocare a scacchi favorisce l’apprendimento di nozioni tecniche nelle varie materie, ma anche lo sviluppo di personalità e sicurezza. Educa, forma la persona prima ancora del giocatore perché giocando si imparano valori, ci si mette in relazione con l’altro e si cresce», sostiene Giuseppe Lisimberti, Delegato provinciale Milano del CRL (Comitato Regionale Lombardo), nonché istruttore e Presidente A.S.D. Scuola Scacchi Cormano (Mi).

«Gli scacchi sono da considerarsi anche un valido strumento per cercare di combattere il bullismo, il disagio giovanile e la sempre più crescente dispersione scolastica», aggiunge Sara Pozzoli, Presidente di A.S.D. Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo, tra i promotori del convegno e di Sportivamente Insieme, il progetto nato dal Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo con il Patrocinio degli Assessorati allo Sport, all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Erba e la collaborazione di Associazione delle Vie di Erba e numerose Associazioni, Istituzioni ed Enti del territorio con l’obiettivo di cercare di combattere le devianze scolastiche e l’abbandono precoce degli studi attraverso iniziative sportive, percorsi di crescita ed eventi aggregativi che favoriscano la formazione di cittadini responsabili con principi morali e accrescano nella comunità la cultura della condivisione. «Gli scacchi, come qualsiasi altra disciplina sportiva, sono il volano per innescare nuovi processi di sviluppo e difendere la coesione sociale. Promuovere lo sport significa quindi non solo sensibilizzare una scelta di vita sana ed equilibrata, ma anche favorire lo sviluppo di capacità comunicative, relazionali e sociali», precisa Pozzoli.

Il convegno sarà seguito, giovedì 12 aprile dalle ore 8, dalla Finale Regionale dei Campionati Studenteschi di Scacchi anno scolastico 2017-2018 per le Scuole Primarie, Secondarie di Primo e Secondo grado, che vedrà sfidarsi più di 400 giovani appassionati di questa disciplina sportiva e contendersi la partecipazione alla finale nazionale a Montesilvano (Pe) dal 10 al 13 maggio.

Tra i qualificati anche tre squadre dell’Istituto San Vincenzo: la squadra femminile composta da Ciccarone Isabella, Menga Valentina, Ballabio Greta e Zagaglia Elisa, la squadra mista da Cazzaniga Enrico, Basilico Davide, Nava Sofia, Vergallo Giorgia, Sun Leen, Casati Davide e la squadra della Primaria da Petrini Alessandro, Castelnuovo Andrea, Rizzi Tommaso, Basilico Alice, Castelletti Joele e Vergallo Andrea.

Un sincero ringraziamento va agli sponsor che, con il loro contributo, hanno reso possibile questi due importanti eventi in città: CONSONNISTRADE 2001 s.r.l., VALSECCHI ARMAMENTO FERROVIARIO s.r.l., ESSETIGAS s.r.l., GRUPPO BANCARIO CREDITO VALTELLINESE, POLIFORM S.p.A., RIVA GIARDINI s.r.l., UNION CHEF s.r.l., SIMONETTA s.r.l.

 

Santa Pasqua 2018

La Santa Pasqua identifica la rinascita, la bellezza e la luce di un limite superato e di una frontiera attraversata. Di un varco aperto da Uno, nostro Signore, per tanti.

La Pasqua richiama il concetto intenso del passaggio, dell’andare avanti, del passare oltre.

Con l’auspicio che la Pasqua possa assumere il significato profondo e speciale che ognuno di noi vorrà dargli nel proprio cuore e che possa essere un momento sereno, l’Istituto San Vincenzo tutto, dalla Scuola Primaria alla Secondaria di I Grado, dalla Scuola di Agraria all’Area Socio Sanitaria, dalla Cooperativa Sociale al Gruppo Sportivo, dal Consiglio di Istituto alle Segreterie, dal Corpo Docenti al Consiglio di Amministrazione, augura a tutti

Buona Pasqua 

perché insieme è più bello!

 

GIOTTO, La Resurrezione e Noli me tangere, Padova, Cappella degli Scrovegni