AL VIA L’INNOVATIVO PROGETTO DI ORTOTERAPIA CON VILLA BERETTA

È iniziato oggi a Costa Masnaga l’innovativo progetto di Ortoterapia, realizzato dalla Scuola di Agraria in collaborazione con il Centro di Riabilitazione “Villa Beretta”, che coinvolgerà per tutto l’anno scolastico i ragazzi di IV IPSA e alcune persone con problematiche derivanti da disabilità ricoverate presso il centro di eccellenza in ambito riabilitativo.

Una volta alla settimana gli studenti andranno a “vivere in clinica” a Costa Masnaga. La mattina faranno lezioni teoriche di Orticoltura con docenti della Scuola di Agraria dell’Istituto di Albese, (Roberto Ballabio, Stefano Corradi e Andrea Missaglia) e lezioni con la Dottoressa Silvia Aggujaro, neuropsicologa di “Villa Beretta”. Nel pomeriggio, invece, spazio all’attività pratica in serra e nel parco della struttura, con e senza i pazienti ricoverati.

I ragazzi di IV IPSA entreranno in contatto con i disabili (adulti affetti da cerebrolesioni acquisite in fase post-acuta e persone che a seguito dell’evento morboso presentano deficit motori e cognitivi) e si metteranno alla prova in prima persona. Con un lavoro sugli odori, i colori e la manualità, avranno un ruolo attivo nella riabilitazione dei pazienti, grazie a fisioterapisti, terapisti della riabilitazione cognitiva e neuropsicologhe che li accompagneranno nelle loro attività con un ruolo di affiancamento, supervisione e sostegno pratico ed emotivo.

Oggi, come primo giorno, hanno cominciato ad avvicinarsi all’Ortoterapia. La neuropsicologa dottoressa Aggujaro ha spiegato come condurre in serra un paziente afasico, cioè una persona con difficoltà di comunicazione legate sia alla capacità di produrre sia di comprendere il linguaggio dovute a delle lesioni alle aree del cervello destinate all’elaborazione.

Poi due fisioterapisti, Mariangela e Silvano, hanno spiegato la terapia occupazionale e come l’Ortoterapia sia un ottimo strumento per allenare parti specifiche del paziente per aiutarlo gradualmente nel suo processo di acquisizione dell’autonomia.

Infine, con il docente del nostro Istituto Roberto Ballabio, i ragazzi hanno cominciato ad approfondire l’Ortoterapia, quello strumento riabilitativo che appartiene all’ambito delle terapie occupazionali in cui si vuole assistere una persona disabile nella cura e gestione del verde, nella coltivazione di fiori, ortaggi e altre piante con lo scopo di ottenere risultati terapeutici.

Una prima giornata ricca dal punto di vista nozionistico, ma soprattutto umano. Come lo sarà tutto questo nuovo progetto.

I FUORILEGGE vincono SPORT’E’ 2017

TRA PROVE DI ABILITÀ, RISOLUZIONE DI INDOVINELLI E SFIDE SPORTIVE, SI È SVOLTA PER LE VIE DI ERBA CON GRANDE PARTECIPAZIONE  LA TERZA EDIZIONE DI “SPORT’È”, LA GRANDE CACCIA AL TESORO APERTA A TUTTI  PER SCOPRIRE LO SPORT COME STRUMENTO DI EDUCAZIONE, SOCIALITÀ E DIVERTIMENTO

 

8 ottobre 2017 – Sotto il cielo azzurro di una bellissima giornata autunnale, si è svolta oggi, domenica 8 ottobre per le vie di Erba (Co), la terza edizione di SPORT’È – CACCIA AL TESORO, il grande evento ludico e attrattivo aperto a tutti, patrocinato dal Comune di Erba e Regione Lombardia, organizzato dal Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo in collaborazione con Comune di Erba, Luca Gialanella di RCS Gazzetta dello Sport, Progetto #YOUthLAB, Associazione delle Vie di Erba e numerose associazioni sportive del territorio con l’intento di far vivere lo sport in modo divertente e competitivo allo stesso tempo.

Le sei squadre iscritte, composte da figli, genitori e nonni per un totale di circa 150 partecipanti dal più piccolo di 4 mesi ai saggi di 87 primavere, hanno “invaso” la città armate di voglia di stare insieme, giocare, sfidarsi in prove di abilità di molteplici sport e nella risoluzione di indovinelli con lo scopo di ottenere indizi fino al gioco finale e vincere quindi il tesoro.

Dopo l’accredito al Parco Majnoni, ciascuna squadra ha preso il via alle 9.30 e, muovendosi a piedi o con qualsiasi mezzo meccanico non a motore, ha effettuato un percorso prefissato in città in cinque tappe con pranzo, arrivo e premiazione al luogo di partenza.

I partecipanti hanno iniziato con prove canore e travestimenti seguendo gli indizi trovati in diversi negozi del centro. Si sono poi trovati per una prima sfida sportiva in Corso XXV Aprile, chiuso al traffico, tra palloni giganti e pedine di scacchi, che hanno messo alla prova le loro abilità fisiche, ma anche intuitive e tattiche. La caccia al tesoro è continuata tra la palestra dell’Istituto San Vincenzo, il Centro Sportivo SNEF Lambrone e il Parco Majnoni, dove le squadre si sono fronteggiate in sfide di pallacanestro, nuoto, golf, footgolf, tennis, wudang e scacchi, oltre a esercizi circensi che hanno segnato l’ultima tappa prima della scoperta del tesoro.

Ad aggiudicarsi il tesoro di SPORT’È – CACCIA AL TESORO 2017 è stata la squadra de “I Fuorilegge” che ha conquistato un montepremi di 400 euro caricato su una My Shop Around Community Card, una tessera fedeltà messa a disposizione da Circuitolinx.net, il credito commerciale in Lombardia che promuove un nuovo modo di pensare l’economia locale interconnessa e collaborativa con strumenti di pagamento e di credito paralleli e complementari, che sarà spendibile nelle attività commerciali aderenti entro il 15 novembre.

 

Grazie alla collaborazione tra Circuitolinx.net e Sportivamente Insieme, il progetto nato lo scorso anno all’interno del Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo con l’intento di cercare di combattere le devianze scolastiche e l’abbandono precoce degli studi, si è pensato infatti di sperimentare un sistema di accumulo di crediti per incentivare il commercio sul territorio erbese. E, grazie a questa partnership, all’accredito è stata consegnata a ogni partecipante una Shop Around Community Card per far sentire i partecipanti ancora più parte di una comunità.

I crediti potranno essere acquisiti attraverso gli acquisti effettuati nelle attività partner e il controvalore delle card sarà poi rispendibile in qualsiasi attività commerciale aderente fino al 15 novembre, incentivando ancora una volta il commercio locale.

Soddisfatti gli organizzatori che sono riusciti nell’intento di promuovere lo sport come strumento educativo, da affiancare a famiglia, scuola e istituzioni, per favorire la coesione e l’integrazione al di là di ogni discriminazione e diseguaglianza civile, sociale ed economica, ma anche come occasione di aggregazione tra diverse generazioni, di gioco e divertimento conoscendo l’offerta sportiva del territorio.

SPORT’È – CACCIA AL TESORO è stata una sana e sportiva competizione, dove i partecipanti hanno sperimentato un senso di interdipendenza e condivisione, sviluppando coesione e fiducia reciproca necessarie per negoziare obiettivi, metodi e ruoli, e hanno imparato come ogni competenza e ogni singolo contributo siano necessari al raggiungimento di un obiettivo comune.

Quest’anno SPORT’È – CACCIA AL TESORO è stata più coinvolgente rispetto alle scorse edizioni. Cresciuto il numero di adesioni di negozi, associazioni sportive e culturali, partner e sponsor che hanno sostenuto l’organizzazione e la promozione con il loro contributo.

Un sincero ringraziamento va quindi a ASSOCIAZIONE DELLE VIE DI ERBA, #YOUthLAB e SHOP AROUND, ALKEMIA GROUP, BLACK FOREST, CAFFERINO, CARTOLERIA RATTI, DSC, FARMACIA CENTRALE ROBBIO, HOCUS POCUS, LA LIBRERIA DI VIA VOLTA, LIFEGATE, LO SPIZZICOTTO, MARIA TERESA TAGLIABUE, MAY DAY VIAGGI, MERCATO DEL PESCE, MOTO GIUSSANI, NEGRONI BURGER, OTTICA ITALIANA OFFICINE, RIVA KAMMI, SARTORI, STUDIO ASSOCIATO DI ARCHITETTURA PROSERPIO, VITAMINSTORE e alle associaizoni sportive ALL’INCIRCO, A.S.D. CASA DELLA GIOVENTù PALLACANESTRO LE BOCCE, A.S.D. SCACCHISTICA CERIANESE, A.S.D. TENNIS CLUB ERBA, A.S.D. TENNISTAVOLO ERBA, A.S.D. WUDANG, ATLETICA ERBA, BUENA VISTA SOCIAL GOLF, CIRCOLO SCACCHI ARROCCO LUNGO, ERBA FITNESS, FOOTGOLF LIMIDO COMASCO, GSD ARCELLASCO, LEGA NAZIONALE FOOTGOLF, SNEF LAMBRONE, YAMADOJO KARATE SANKUKAI.

SPORT’È – CACCIA AL TESORO è un evento di Sportivamente Insieme, il progetto nato dal Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo con l’obiettivo di cercare di combattere le devianze scolastiche e l’abbandono precoce degli studi attraverso iniziative sportive, percorsi di crescita ed eventi aggregativi che favoriscano la formazione di cittadini responsabili con principi morali e accrescano nella comunità la cultura della condivisione.

Il Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo è convinto che lo sport possa essere il volano per innescare nuovi processi di sviluppo e difendere la coesione sociale. Promuovere lo sport significa quindi non solo sensibilizzare una scelta di vita sana ed equilibrata, ma anche favorire lo sviluppo di capacità comunicative, relazionali e sociali. Lo sport è un mezzo di crescita perché attraverso l’attività fisica si ha la possibilità di coltivare una passione, mettersi in gioco per affrontare limiti e sfide, imparare a fare squadra per raggiungere obiettivi. Educa al rispetto delle regole, dei compagni, degli avversari, stimola a dare sempre il massimo delle proprie capacità e insegna ad accettare le sconfitte.

Sportivamente Insieme ha il Patrocinio degli Assessorati allo Sport, all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Erba e la collaborazione di Associazione delle Vie di Erba e numerose Associazioni, Istituzioni ed Enti del territorio.

Agraria a YOUNG con laboratori gratuiti per ragazzi

La Scuola di Agraria parteciperà a “YOUNG. Orienta il tuo futuro”, l’appuntamento dedicato all’orientamento scuola, formazione, università e lavoro che si terrà a Erba (Co) dal 17 al 21 ottobre presso LarioFiere.

Un evento che vuole informare, orientare e accompagnare i giovani, dopo la scuola dell’obbligo, nel delicato momento della scelta formativa e professionale, presentandosi come piattaforma di scambio tra domanda e offerta in campo scolastico e lavorativo.

Agraria San Vincenzo sarà presente nel polo espositivo al centro del Triangolo Lariano con uno stand all’interno del padiglione “A” dove, nelle giornate di martedì, mercoledì e sabato, i professori con alcuni studenti della Scuola si alterneranno nella presentazione dell’offerta didattica dell’Istituto di Albese facendo orientamento con ragazzi e genitori.

Con i suoi indirizzi scolastici, l’Istituto San Vincenzo offre ai ragazzi, che hanno un interesse specifico per il campo agronomico, l’ecologia agraria e ambientale, percorsi di studi arricchiti da stage, attività pratiche pensate nell’ottica di alternanza scuola-lavoro, e visite a luoghi di interesse professionale, turistico e culturale (aziende agricole e agriturismi, oasi naturalistiche, parchi geologici, visite didattiche a parchi secolari…), oltre a collaborazioni con enti del territorio che si dedicano alla cura dell’ambiente.

Nelle giornate di martedì 17 e mercoledì 18, Agraria San Vincenzo terrà tre laboratori di circa un’ora dedicati alla trasformazione di alcuni prodotti della terra. Saranno rivolti agli studenti della scuola Secondaria di Primo Grado che, sperimentando le attività laboratoriali, avranno così la possibilità di avvicinarsi all’offerta formativa dell’Istituto mettendosi alla prova sul campo.

 In “Api, miele e ambiente” si andrà alla scoperta delle diverse fasi di produzione del miele con tutte le attrezzature tecniche necessarie (martedì 17 e mercoledì 18 dalle ore 9.30). Nel laboratorio “In vino veritas” si illustreranno le fasi produttive di vinificazione, dalla coltivazione della vite, alla produzione del vino fino all’imbottigliamento (martedì 17 e mercoledì 18 dalle ore 10.30). Inoltre, per apprendere direttamente come si produce il formaggio, è stato progettato “Dal foraggio al formaggio”, un laboratorio vero e proprio di produzione di formaggio in cui si partirà dalla presentazione delle coltivazioni dei foraggi fino ad arrivare alla caseificazione (martedì 17 e mercoledì 18 dalle ore 11.30).

I laboratori sono gratuiti, ma richiedono una prenotazione attraverso il sito della manifestazione, all’indirizzo web www.young.co.it/iscrizione-iniziative-orientamento.

Innovare Servire Valorizzare